Skip to content

deranged

24/05/2009

 

Si indovina, allora, un codice di fratellanza che si alimenta di braci di sigaretta, bicchieri consumati nervosamente, sguardi che tutto dicono alla finestra di un mondo sempre limitato. Come se i personaggi dei film di Penn si lanciassero sistemi di segni e messaggi segreti sobbalzando oltre i confini delle loro storie e dichiarandosi sempre di famiglia, della stessa famiglia umiliata e rabbiosa che tenta di rialzarsi dopo ogni calcio. Non è difficile, allora, vedere Chris Penn, il fratellino minore, ingombrante e disfatto e irrequieto, scomparso, per davvero – come se il cinema poi fosse una finzione – anni dopo, nella sagoma del bambino vestito da cowboy che punta per gioco le pistole ai confini di un’autostrada tra gli Stati e sorride solo una volta con un sorriso stregato, ad un incrocio per sempre deragliato, uomini continuamente deranged che hanno perso la strada, dove le linee tratteggiate non fanno che mescolare le carte e gettare nella confusione altri cuori già ustionati e decisi tuttavia a bruciare, per risplendere.

Advertisements
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: