Skip to content

Ai piedi della torre.

15/07/2009

La guerra adesso è un arazzo incollato malamente alle mie labbra,

con scene di caccia e musi tiepidi e occhi canini,

è una discesa barry lyndon senza interruzione.

Case diroccate spolverano l’asfalto, cadendo in pezzi più lievi che briciole di dolce.

Kaneda, che cosa vedi?

Advertisements
One Comment leave one →
  1. 15/07/2009 12:07 PM

    le falsificazioni rendono la verità IMMONDA come un orfanotrofio di coralli conficcati nella fronte, l’utopia era diventato un sibilo sonar ultracosmico che tagliava crani come un raggio laser, come queste parole/commento che non contano un cazzo, perchè alla FINE ci sono solo: i luoghi della GEOGRAFIA, la pelle, il suono, la maniglia, il play, la visuale, le cornee, le chiavi di casa, i piedi sporchi, mi scappa la pipì, le gambe, la saliva e nient’altro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: