Skip to content

amare [Jack Hirschman]

11/11/2011

lei è una bocca languida
che si trucca
davanti al mio cazzo
con cento rossetti,
è una gola aperta dalla lingua legata
con una fame da lupi,
la digiunatrice che lentamente divora
la resa della religione,
è la sbronza di sperma
con un twist di sospiro,
il cavallo schiumoso
che cavalca la mia messe scura,
lo scoppio di riso,
lo sbadiglio del sublime
la scoreggia della speranza
in questo campo putrefatto della mente
e dai tic delle ciarle,
è la mia vista cieca
senza un briciolo di morte
benchè in lei seppellisca i miei spasimi
come ogni triste grave cosa

altre poesie

Annunci
2 commenti leave one →
  1. 17/11/2011 2:22 PM

    Finalmente un blog interessante, ricco di spunti e di cultura. Tornerò spesso a trovarti 🙂

Trackbacks

  1. che cavalca la mia messe scura | constant shallowness leads to evil

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: