Skip to content

una questione di vita o di morte: sopravvivere al capodanno

30/12/2012

è arrivato il momento di preparare il kit, come da documentazione che segue. Alcuni oggetti sono simbolici, altri, essenziali, non si possono inserire (per esempio, bagno caldo con musica fortissima). Dalla foto manca per ora solo l’abito da sera medievale, una tradizione che rispetto ogni anno che passo questo spaventoso giorno nel bunker. Mi piace l’idea di vestirmi come in un film in costume e non mettere piede fuori di casa, e poi nel caso i paramedici allertati dai vicini, tra 10 giorni, dovessero sfondare la porta e rimuovere il mio cadavere, per qualche strano motivo schiantato proprio in questa buffa notte, penso trovarmi in abito da sera dia un tocco di colore alla faccenda. O voi, stanchi dei capodanni che somigliano a calvari senza sangue e senza l’estasi, raggiungetemi.

p.s. lo zombi è radiocomandabile mediante il cervello, cammina e si lamenta. Dovessero bussare alla mia porta ospiti all’altezza, sarà attivato come maggiordomo.

kit-sopravvivenza

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: