Skip to content

il primo film Baudelairiano

14/07/2013

‘In Sommarlek, la bella, tenera estate diventa tragica. Ma in Sommaren med Monika, il piacere passa attraverso lo squallore fin dall’inizio, la felicità per lo spleen. Monika e il suo amante, questi Robinson moderni diretti con solo un sacco a pelo verso il porto del loro amore, presto voltano le spalle alla gioia per sguazzare nel disgusto. Bisogna vedere questo film, se non altro per il momento straordinario in cui Harriet Andersson, prima di fare l’amore con l’uomo che ha già buttato fuori una volta, guarda fisso verso la telecamera, i suoi occhi ridenti offuscati dalla confusione, e ci chiama a testimoniare il suo disgusto per chi ha involontariamente scelto l’inferno invece del paradiso. È l’inquadratura più triste di tutta la storia del cinema.’

Jean-Luc Godard

‘Love at leisure, love unto death… Summer With Monika is the first Baudelairean film.
Only Bergman can film men as they are loved but hated by women, and women as they are hated but loved by men.

Sommaren med Monika [1953]


[ho appena finito l’omaggio di domenica mattina a Ingmar Bergman, nato il 14 luglio 1918
su Rifrazioni]

Advertisements
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: