Skip to content

Distruggere bisogna

09/01/2014

Necessario a volte distruggere per far risorgere la fenice. Detto in termini più prosaici, ho dovuto abbandonare anche l’ultimo spazio di cinema (chiamiamolo così) che gestivo. Non mi riconosco in quello che sta per diventare. Non vedo perchè applicare la formula del SOLO SE RADICALE ad alcuni aspetti della mia vita e non anche a questo. Da ora in avanti quello che facevo su Rifrazioni lo farò sul mio Tumblr, dove comunque portavo avanti lo stesso discorso da un paio d’anni. Tutte le altre cose che farò saranno comunque indicate qui.

Resta ancora il mio stupore di fronte alla persistenza di concetti come produttività e vantaggio – anche nelle relazioni umane. Non capisco, non capirò mai quale a estasi o quale ricchezza possa portare il muoversi sistematicamente in un’ottica di produttività e vantaggio soprattutto se si è un cane sciolto e non una multinazionale. Ma vedo che intorno a me ancora troppi si muovono seguendo queste coordinate, come se fossero squali dell’alta finanza, con l’aggravante di definirsi artisti. O cani sciolti.

Io intendo restare un cane fino alla fine, un cane senza padroni e senza speranze, e poi un cane che non parla con i cani che non conoscono la morte, e il fatto che arriverà sorprendendoli in mezzo ai loro conti da bottegai.

rifrazioni finale

Advertisements
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: